Scontrini contro la fame

Postato il luglio 1, 2010 da Daniele

Con 40 miliardi di dollari l’anno, la fame verrebbe sconfitta. Perché questi soldi non si trovano?

L’Italia, paese donatore che dona sempre meno, sostiene per bocca del suo governo che è colpa della crisi. Non è che ci convinca molto, questa spiegazione. La crisi c’è per tutti, però solo il nostro paese si tira indietro.

Ma abbiamo voluto fare i matematici e, “ragionando per assurdo”, abbiamo preso per buona quest’argomentazione. Non solo: abbiamo anche fatto due conti.

Quello che l’Italia dovrebbe versare per mantenere gli impegni che si è assunta nella lotta alla povertà, corrisponde al 2% dei soldi persi a causa dell’evasione fiscale.

Dunque, per combattere la fame, oltre a firmare il nostro manifesto, fare una donazione, attivare un’adozione a distanza, potete fare una cosa molto semplice: ogni volta che fate un acquisto chiedete lo scontrino o la ricevuta.

Vi sembra poco? Ma l’ho appena scritto: per combattere fame e povertà serve solo il 2% dell’evasione. Perché il nostro paese sradichi questa piaga ci vuole qualcosa di più, ma questo è un altro discorso…

Commenti (1)

 

  1. [...] abbiamo già parlato, su Venticinque, ma vale la pena ripeterlo: non tolleriamo l’evasione. Chiediamo scontrini, [...]

Rispondi